"Raccoglitori di piante spontanee", le cosiddette Piante Alimurgiche.

1° corso per "Raccoglitori di piante spontanee", 
le cosiddette Piante Alimurgiche.

con il patrocinio della Camera di Commercio Rieti  e la collaborazione dell’ l’Agriturismo “Terra Sabina”
Dove: presso l agriturismo Terra Sabina Via Tenuta Santa Lucia, 5 Poggio  Mirteto.
Quando: Marzo /Maggio 2014
Obiettivi: fornire una base di conoscenza per il riconoscimento delle erbe spontanee e i loro usi nella tradizione culinaria e popolare.
A chi è rivolto: il 1° Corso è aperto a tutti anche agli operatori del turismo per i quali ricevere una formazione  sul riconoscimento delle diverse specie di interesse alimentare potrà essere  un’ opportunità per proporre agli ospiti degli speciali itinerari naturalistici o delle inedite attività gastronomiche /degustative.
Contenuti: Si apprenderanno delle elementari nozioni di botanica che permetteranno ai corsisti di comprendere ed acquisire un vocabolario comune  per il  riconoscimento delle diverse specie vegetali del nostro territorio. Saranno presi in considerazione i diversi habitat e i periodi migliori per la raccolta. Si imparerà a realizzare un erbario per la conservazione dei campioni. Si illustreranno gli usi in cucina delle piante spontanee o come rimedio popolare nella farmacia domestica,  come integratore alimentare ,  o  cosmetico e mezzo preventivo in agricoltura.  
Per fare le erbe” si farà esperienza sul campo mediante delle uscite e delle passeggiate o delle visite guidate in azienda.  Durante il corso un’ attenzione particolare si dedicherà all’ utilizzo e alla gestione delle aree marginali come opportunità di lavoro e una migliore gestione del territorio e del paesaggio agricolo.

Programma:
1) Erbe, piante officinali, piante alimurgiche, piante aromatiche.  La flora spontanea , agricoltura e paesaggio. Scopriamo un vocabolario comune. Principi di botanica.
2) Uscita in campo
3) Fitoalimurgia di piante arboree e arbustive: riconoscimento. Fasce fitoclimatiche.      Cenni sulle piante velenose
4) Le specie alimentari, riconoscimento ed uso culinario.
5) Uscita in campo
6) Erbe e piante aromatiche locali  e preparazioni
7) Piante officinali e benessere. 
8) Uscita in campo.
9) Raccolta e conservazione delle erbe. Attività pratica in cucina. Come fare un erbario.
10) uscita in campo.
Materile didattico e attestato di partecipazione. La successione delle tematiche degli incontri potrebbe subire delle variazioni
Contributo:  Ogni lezione ed uscita € 15,00. In seguito chi vorrà prendere parte alla Comunità dei “Raccoglitori di erbe spontanee”  deve aver frequentato il 70% delle lezioni di cui almeno tre uscite in campo e associarsi a Slow Food Sabina. (€ 25,00  o € 10,00  tessera giovani con meno di trenta anni).
 Info e prenotazioni:
tel 0765 446037 - 328 2169700
Le date del corso orientativamente: 21, e 28 marzo; 4, 11 e 18 aprile; 2, 9 e 16 maggio. Le altre due date si concorderanno a corso avviato.
Docenti del corso: Giuliano Castiglia, Franco De Santis, Ines Innocentini, Luciano Petruccioli.
                                                                         

Commenti

Post popolari in questo blog

ITINERARI BUONI, PULITI E GIUSTI sabato 17 marzo 2018